Home | Pink Panther's Hostel | Prezzi | Prenotazione di gruppi | Eventi | Personale | Stanze | Gite turistiche | Termini e condizioni | FAQ
Enhance your travel experience - join our tribe !  
hostel krakow
hostel krakówHostel KrakowCracovia HostalHostel KrakauHostel CracovieHostel CracoviaHostel Krakau


 


Email:  hostel@pinkpanthershostel.com
Phone: (+48) 124220935
Fax:(+48) 123783707
Modulo di contatto

 
24 ore al giorno
365 giorni all’anno
 


St. Tomasza Street building no.8, 2 piano
31-014 Krakow, Poland



Indicazioni   Parcheggio    Trasporto
 

Gite turistiche

Auschwitz-Birkenau Memorial

Auschwitz-Birkenau è il luogo più riconosciuto di genocidio nel mondo. Originariamente come un campo di lavoro è diventato rapidamente un campo di sterminio, un luogo di morte di 1,5 milioni di persone, tra cui ebrei, polacchi, zingari, e di molte altre nazionalità.

La gita inizia con 50 minuti di film documentario sulla liberazione del campo. La nostra guida Vi introdurrà allo sfondo storico e politico aspetto di creazione del campo di Auschwitz. Al museo si va a visitare blocchi carcerarie, la camera del gas ed anche crematori. Dopo una breve pausa, il viaggio si sposta a Birkenau, che è il più grande campo di concentramento nazista. Auschwitz-Birkenau è incluso nella lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Durata: 6 ore Include: trasporto con aria condizionata, bus, guida privata, l’assicurazione

Gruppo: 1 – 35 persone

Prezzo biglietto: 90 PLN normale
80 PLN studente

Wieliczka Miniera del sale

L’idea migliore per le giornate fredde piovose!

Miniera del sale di Wieliczka è una delle attrazioni turistiche più visitate in Polonia. Il suo carattere unico e la bellezza del posto è stata creata della Madre Natura circa 15 milioni anni fa. Nel corso del nove secoli di sfruttamento sale di miniera trasformata in una piccola città sotterranea, che ha sviluppato un microclima unico dell’effetto terapeutico e una temperatura costante di + 14° C. Come fenomeno culturale e geologico, è stato visitato già nel 15° secolo. Oggi è un complicato labirinto, che consiste di gallerie per una lunghezza totale di oltre 300 km, 3000 camere e 9 piani, l’ultimo dei quali ha profondità di 327 metri. 2 km di visita guidata comprende 22 camere collegate da gallerie. La nostra guida vi porterà agli alberi antichi, misteriosi laghi salati, una collezione di macchine e attrezzature minerarie, sculture, bassorilievi, e la più importante e opulenta cappella di Santa Kinga. Un visitatore felice ma stanco può andare da ristorante situato alla fine del percorso dove può riposare e pranzare.

Nel 1978 Miniera del sale di Wieliczka è stata inscritta nella prima Lista Mondiale UNESCO del Patrimonio Culturale e Naturale.

Durata: 4 ore

Include: trasporto in bus, aria condizionata, guida privata, l’assicurazione

Gruppo: 1 – 35 persone

Prezzo biglietto: 100 PLN normale
90 PLN studente

Zakopane e monti Tatra

Pratica di cultura accompagnata con l'aria fresca di altopiani polacchi. Dal centro della città piena di vigore alle chiese medievale e vista delle misteriose montagne. Dopo si arriva a Zakopane, si può godere di una funivia corsa in montagna Gubałówka e poi una passeggiata lunga sulla nervatura alla montagna Butorowy Wierch. Poi la gita scenderà giù con seggiovia per fare un giro a centro storico di Zakopane e visitare un antico cimitero, il museo dei Tatra, Villa Atma, Santuario Papale Krzeptówki e la Cappella Jaszczurówka. Dopo una pausa pranzo, si visita Krupówki che è la principale via commerciale a Zakopane. A ritorno verso Cracovia, si può pagare per visitare Chochołów, dove ci sono uniche case in legno del 19 ° secolo. ou will pay a visit to Chochołów, where you can admire the unique 19th century wooden houses.

English tour: Tue, Thu, Sat, Sun
Orario di partenza: 8:30
Prezzo: 240 PLN normale
220 PLN studente
Durata: 8,5 ore
Duration: 8,5 hours
Include: trasporto, guida in lingua italiana, biglietti d’ingresso

Crazy Guides Trabant Tour

Addio capitalismo, Ciao comunismo!!! Reliquie dei governi sovietici sono in attesa per voi. Fate un giro in un Trabant della Germania dell’Est e visita Nowa Huta, il quartiere vecchio comunistico, costruito attorno alla acciaieria. Il pazzo Trabant autista vi mostrerà tra le altre unico farm e la vera discoteca con epoca di comunismo. Potrai vedere i luoghi di Cracovia molto interessanti, che la maggior parte dei visitatori possono solo leggere sui libri.

COMUNISMO
Prezzo: 129 PLN a persona
Durata: 2,5 ore


COMUNISMO DELUXE
Prezzo: 169 PLN a persona
Durata: 4 ore


LA VERA CRACOVIA
Prezzo: 159 PLN a persona
Durata: 4 ore
Include: la visita a Kazimierz, il quartiere ebraico


I prezzi sono comprensivi di trasporto e le tasse. Nessun costo aggiuntivo!
Noi lavoriamo sulla vostra programma. Senza punti di incrocio, senza orari di partenza – decidete voi. Contattaci per prenotare, almeno 2 ore di anticipo.

Fabbrica della birra – Tyskie

Tyskie è una delle più famose birre del mercato polacco. Questa sarà una gita molto gioiosa, vi porteremmo a luogo di produzione a Tychy – un’ora d’auto da Cracovia. Birra sta sul mercato da oltre 600 anni, ogni visitatore condivide la ricca tradizione e l’esperienza. Facendo una avventura di 3 ore a Tyskie Browary Książęce, visitare le sue enorme vasche di fermentazione della birra e poi si arriva al museo della birra, dove viene catturata la storia sotto forma di bottiglie di birra ornamentali, boccali di birre e botti di fantasia. Alla fine del viaggio si arriva al pub Tyskie, dove sarà indimenticabile degustazione di birra fresca.

Giorni di partenza: tutti i giorni su prenotazione
Orario di partenza: 8:30
Durata: 7 ore
Prezzo: 220 PLN biglietto normale
200 PLN biglietto studente
Gruppo: minimo di 2 presone

Giro panoramico in bus per Cracovia

Scopri Cracovia in modo particolare. In 3 ore vedremmo tutti belli, importanti luoghi di questa meravigliosa città. Con noi avrai la possibilità di visitare non solo il centro storico, il quartiere ebraico e anche altri posti più magici esempio Basilica di Santa Maria e la Cattedrale del Wawel.
Non perdere l’occasione di visitare la città di Cracovia con il nostro bus panoramico! Sei invitato al viaggio della tua vita.

Giorni del viaggio: ogni girono
Orario di partenza: 10:00
Prezzo biglietto: 120 PLN normale
100 PLN studente
Durata: 3 ore
Include: guida in lingua italiana, trasporto con mini-bus, biglietti d’ingresso per Cattedrale del Wawel e Basilica di Santa Maria

Sulle tracce di Oskar Schindler

Seguire i passi delle scene del film toccante "Schindler's list".

Nostra guida vi condurranno attraverso il quartiere ebraico – Kazimierz, dove si scopre interessanti posti, vecchi vicoli come strade Meisselsa, Józefa, Szeroka e il cuore di questa zona – Plac Nowy. Non perdere l’occasione di visitare più belle sinagoghe, attraversare il fiume Vistola(Wisła) per scoprire la storia del ghetto ebraico di Cracovia e vedere la fabbrica di Schindler. Si finirà il giro sotto ai resti del muro di campo di concentramento a Płaszów.

Giorni della gita: (sa te same dni jak dla grupy angielskiej???) lunedì, mercoledì, sabato, domenica
Orario di partenza: 14:00
Prezzo: 60 PLN
Durata: 2,5 ore

I tumuli di Cracovia

Avete mai visto le piramidi di Cracovia? Se no, vi consigliamo di visitare quattro belli tumuli costruite centinaia di anni fa. Il primo e il tumulo di Krakus nella zona Krzemionki costruito nel 17° secolo, è alto di 16m. Secondo la leggenda nel tumulo è anche una tomba del principe Krak che ha creato Cracovia. Il secondo tumulo è probabilmente il più famoso – il Tumulo Kościuszki, risale tra 1820 – 1823. La sua altezza è di 34,1m e contiene suoli da campo di battaglia a Racławice, Maciejowice, Dubienki. Il nome del più giovane tumulo è Tumulo Piłsudskiego costruito nel 1936 – questo è il simbolo dell’indipendenza della Polonia. Godetevi il panorama della città dai tumuli, visitate luoghi leggendari ed alla fine rilassarsi su una terrazza del castello di Przegorzały.

Giorni della gita: ogni giorno, su richiesta
Orario di partenza: 11:30
Prezzo biglietto: 120 PLN normale
100 PLN studente
Durata: 3 ore
Include: guida in lingua italiana, trasporto, biglietti d’ingresso
Gruppo. minimo di 2 persone

Passeggiata con i fantasmi

Il primo misterioso giro per la città.

Cracovia è una città piena dei silenziosi “pietre viventi” che testimoniano i secoli di storia spaventosa, sanguinosa e brutale. Scopri la loro storia, segreti nel corso di una passeggiata serale piena di brividi. Partecipate di un viaggio con fantasmi.

Sarete i primi a sentire:
- Storie dimenticate di coraggiosi combattenti per la libertà che hanno pagato il prezzo più alto per l’abolizione del comunismo,
- Misteriosi racconti dei costumi medioevali che avrebbe dovuto aprire le porte del paradiso,
- Una realtà brutale della Cracovia medievale,
- Miti e credenze pagane.

Giorni della gita: ogni giorno, su richiesta
Orario di partenza: 19:15
Prezzo di biglietto: 60 PLN normale
50 PLN studente
Durata: 2,5 ore
Gruppo: minimo di 2 persone

Giro con bici

Scopri luoghi più popolari di Cracovia in bicicletta con la guida in lingua italiana!
Sara un giro dove vedrete attrazioni e i posti che turisti possono solo leggere in libri:
- Splendido centro storico e Piazza del Mercato
- Il drago del castello di Wawel
- I muri della città vecchia e ingresso principale di Cracovia
- Il cimitero ebraico – Kazimierz, il vecchio quartiere ebraico
- La corsa lungo il fiume Vistola
- Il ghetto ebraico dalla Seconda Guerra mondiale e il muro del ghetto
- Fabbrica di Oskar Schindler e luoghi del film
- Una fantastica vista panoramica della città vista dalla collina

Lascia la tua guida di informazioni turistiche a casa e permetti a noi di raccontare la storia, le leggende che rendono la città più bella in Polonia.

Giorni della gita: tutti giorni, su richiesta
Orario di partenza: 13:00
Prezzo: 80 PLN normale
70 PLN studente
Durata: 3 ore

Museo dell’Aviazione

Un luogo ideale per gli appassionati di aviazione. Nella collezione del museo si possono trovare più di 100 velivoli, compresi alianti, elicotteri e missili antiaerei. Museo ha anche vasta collezione di oltre duecento motori per aerei. Alcuni degli oggetti esposti sono unici su scala globale. Tra quali si può vedere l’unico ancora esistente aero da caccia PZL P11 – ha partecipato alla battaglia aerea prima volta durante la Seconda Guerra Mondiale.

Giorni della gita: tutti giorni, su prenotazione Orario di partenza: 14:00
Prezzo: 60 PLN
Durata: 2,5 ore
Gruppo: minimo di 2 presone

Giro con l’autobus a due piani

Stai a Cracovia per 2 giorni? Forse solo per 1? Hai solo un’ora? Vuoi vedere tutto?

Vi invitiamo a fare un giro con l’autobus a due piani, che vi porterà nei luoghi più importanti di Cracovia. Dai un’occhiata alla mappa e scegli ciò che vuoi visitare. Sali a bordo di autobus rosso e ascolta l’audio-guida. Si può scendere a qualsiasi fermata per andare a fare un giro turistico e prendere il prossimo autobus. Decidi tu il piano della passeggiata – che cosa, dove, quando?

Prezzo: 50 PLN biglietto normale per 1 giorno
65 PLN biglietto normale per 2 giorni

25 PLN biglietto studente per 1 giorno
32 PLN biglietto studente per 2 giorni

Include: ingresso a 3 musei di Cracovia, audio-guida durante il giro(8 lingue)

L’abbazia di Tyniec

L'Abbazia dei Benedettini di Tyniec si trova sulla splendida collina a lato destro della Vistola.
Le origini di Tyniec risalgono ai tempo della dinastia dei primi “Piast”, e gli studiosi discutano ancora oggi su chi è stato il suo fondatore. Il monastero fondato dal re Boleslao il Prode, è stata costruita nella seconda metà del 11° secolo. Ben presto diviene un centro di vita spirituale e culturale. Nei secoli 15 e 17 la chiesa è stata radicalmente ricostruita. L’abbazia fu gravemente danneggiata dai soldati russi durante la Confederazione di Bar, e si è ulteriormente deteriorata nel corso del 19° secolo. I lavori di costruzione sono iniziati solo dopo la Seconda Guerra Mondiale. La Chiesa dei Santi Pietro e Paolo è stata ricostruita in stile baracco all’inizio del 17° secolo. Sul cortile della chiesa si può ammirare il pozzo in legno – oggi un raro monumento culturale di epoca barocca. Dalla piazza di fronte al monastero dei Benedettini si gode una vista incantevole sulla foresta Wolski e la chiesa camaldolese in Bielany, che è stato costruito nel 17° secolo.

Giorni del viaggio: ogni giorno, su richiesta
Orario di partenza: 11:30
Prezzo: 150 PLN biglietto normale
120 PLN biglietto studente
Durata: 4 ore
Gruppo: minimo di 2 presone

Indagare sui ministeri di Cracovia

L'Abbazia dei Benedettini di Tyniec si trova sulla splendida collina e si specchia sulla riva del fiume Vistola …..

Annoiato di visitare normale città? Vuoi sentire alcune storie incredibile ma vere?? Vieni con noi a cercare tracce di presone straordinarie e gli eventi qui a Cracovia! Il tuo livello di adrenalina sicuramente aumenterà quando si va a visitare i luoghi legati a personaggi famosi come J. W. Goethe, J. Conrad, H. Rubinstein, F. Liszt, Lenin, S. Spielberg e Giovanni Paolo II. Si va al museo del Collegium Maius alla ricerca di strumenti di Nicolò Copernico.

Giorni della gita: tutti i giorni, su richiesta
Orario: 10:30
Prezzo: 80 PLN
Durata: 3,5 ore circa
Punto d’incrocio: di fronte alla sede di Cracow City Tours sulla via. Floriańska № 44
Gruppo: minimo di 2 presone

La Cracovia patrimonio industriale

Partiamo da Piazza Matejko e presto si raggiunge la stazione ferroviaria di Cracovia - il neo-rinascimentale, ben tenuta costruzione del 19° secolo e la vecchia fabbrica di birra della famiglia Goetz. Durante la nostra passeggiata la vostra attenzione sarà focalizzata su oggetti che di solito non sono notati, monumenti che rappresentano i nostri successi industriali del 19° secolo. Ci sono ad esempio 13 monumenti, alcuni di loro ci sono vicino a Città Vecchia e Kazimierz, ma per vedere il resto, la nostra guida vi porterà alla riva del fiume Wisla – passeggiare sul ponte – più vecchio che esiste a Cracovia, naturalmente! Si prega di prendere in considerazione che il nostro cammino si finisce davanti alla fabbrica di Schindler, nel quartiere Pogorze – 25 minuti a piedi dalla piazza principale.

Giorni della gita: tutti giorni, su richiesta
Orario di partenza: 9:30
Prezzo: 60 PLN
Durata: 2 ore circa
Gruppo: minimo di 2 persone

Rafting sul fiume Dunajec

Hai visto tutte le attrazioni culturali di Cracovia? Stanco della città? O forse solo caldo?

E’ aggiunto il momento di cambiare l’idea delle tue vacanze! Impazzire e partecipare al rafting, viaggio lungo con la natura, tra la Polonia e Slovacchia. Tra le onde di acqua cristallina attraverso delle più belle rocce calcaree del sud della Polonia – incredibili formazioni rocciose. Il parco nazionale Pieniny è uno monumento unico della natura ancora non incontaminata dalla civiltà. A 15 km di precorso vi permettere di rilassarvi e prendere un po’ di abbronzatura, ma anche nella programma è da vedere castello stregato a Niedzica – famoso nel mondo della’architettura in legno, e soprattutto vedere la regione più pittoresca della Polonia.

Rafting organizzata nel stagione: 1.04 – 31.10

Giorni della gita: lunedì, mercoledì, sabato, domenica (sa te same dni jak dla grupy angielskiej???)
Orario di partenza: 8:30
Prezzo: 240 PLN biglietto normale
220 PLN biglietto studente
Durata: 8,5 ore
Include: trasporto, guida in lingua italiana, biglietti d’ingresso

Il pranzo non è incluso nel prezzo del biglietto.

Il parco nazionale di Ojców

Avete mai visto il meraviglioso castello rinascimentale situato su rocce calcaree bianche? A soli 16 km di distanza da Cracovia, nelle valli dei due fiumi: Prądnik e Spaspówka, potete prendere la parte a un fantastico viaggio a castello Pieskowa Skała, cappella artigiana di san Giuseppe – chiamata anche come cappella misteriosa sull’acqua, le rovine del castello gotico a Ojców e scoprire le meraviglie della natura come club di Ercole in Ojcowski parco nazionale.

Giorni della gita: martedì, giovedì, sabato, domenica (sa te same dni jak dla grupy angielskiej???)
Orario di partenza: 11:30
Prezzo: 119 PLN biglietto normale
99 PLN biglietto studente
Durata: 5 ore
Include: trasporto, guida in lingua italiana, biglietti d’ingresso ai luoghi visitati

Viaggio alla periferia

E’ stato progettato in modo da presentare una provincia autentica polacca agli visitatori stranieri. Visitando villaggi non commerciali, incontrare abitanti del luogo e degustando il cibo tradizionale. Stiamo convinti che vi sentirete l’atmosfera rustica del paese.
Il giro si inizia con una vista al parco etnografico – museo all’aria aperta di un villaggio polacco. Prossimo punto della gita è il castello reale di Lipowiec e una casa padronale a Stryszow del 16° secolo. Più tardi avrete una breve passeggiata in Lanckorona, che è chiamata la perla di architettura rurale. Alla fine, potrete ammirare l'abbazia benedettina del 11 ° secolo a Tyniec e andremo al ristorante con le rustiche prelibatezze locali.

Giorni della gita: ogni giorni, su richiesta
Orario di partenza: 8:30
Prezzo: 260 PLN
Durata: 8,5 ore circa
Include: trasporto, guida, biglietti d’ingresso ai luoghi visitati
Gruppo: minimo di 2 persone

Due parole su Cracovia

Sulla riva nord del fiume Vistola, circondata da splenditi giardini, troviamo il cuore pulsante di Cracovia, Stare Miasto, la città vecchia: un quartiere dal fascino particolare dove lo stile gotico si unisce incontra e sposa perfettamente lo stile rinascimentale e il barocco. Stare Miasto, è quindi, il punto di partenza di qualsiasi visita alla città.

Rynek Glowny ed i suoi tesori.
La piazza principale della città, della città vecchia, è Rynek Glowny, la piazza dei fiori. Realizzata nel 1257, è fin da allora l’anima ed il fulcro commerciale di Cracovia. Con i suoi 4 ettari, questa piazza, un tempo, era considerata la più grande piazza dell’Europa medievale ed, a tutt’oggi, è la più grande della Polonia.
A pianta quadrata (ogni lato misura 200 metri), Rynek Glowny, è attorniata da edifici storici di notevole interesse, da qui dipartono a raggiera le vie principali della città, tra cui la Strada Reale.

Dal 1978 è stata inserita dall'UNESCO tra gli World Heritage Sites.

Nella piazza, troviamo diversi palazzi, tra questi, il più significativo è il Sukiennice, il gotico mercato dei Tessuti.

Edificato nel 14° sec. (ricostruito nel 1555 in seguito ad incendio e ristrutturato nel 19 secolo), il Sukiennice ancora oggi ospita al suo interno un mercatino con negozi di artigianato vario ed è, con ogni probabilità, il primo centro commerciale del mondo.

Oggi, al piano terra dell'edificio, ha sede un vivacissimo bazar, mentre al piano superiore si possono ammirare le opere di pittura polacca (XIX-XX secolo) della Galeria Malarstwa Polskiego Museum Narodowego.

Sul lato nord occidentale della piazza, troviamo l’imponente e splendida chiesa gotica Kosciol Mariacki, dedicata alla Vergine Maria; eretta nel 1222, per volere del Vescovo di Cracovia, venne distrutta dai tartari e fu ricostruita, secondo il gusto gotico, durante la seconda metà del Trecento.

Nel corso dei secoli l’edificio, che domina la piazza, è stata abbellito ed arricchito: ad esempio nel 1666 sono stati aggiunti i coronamenti della guglia sinistra.
Proprio da questa torre, la più alta, ogni giorno viene suonato l'inno mariano, "hejnal mariacki", che improvvisamente e bruscamente viene interrotto per commemorare il primo trombettiere che, avvistati i tartari, diede l'allarme, ma venne trafitto da una freccia che lo uccise.

Per accedere alla Kosciol Mariacki, si attraversa un piccolo tempio a pianta poligonale, edificato in stile barocco (1750-3). L'interno della chiesa è, invece, gotico; sulle volte della navata centrale si possono ammirare alcuni interessanti affreschi ottocenteschi, mentre le vetrate trecentesche sono decorate con dei temi tratti dal Vecchio e Nuovo Testamento.

Nelle cappelle situate lungo la navata destra, sono custodite opere pregevoli come quella dedicata a S. Giovanni Battista o la tomba di Seweryn Boner.
Infine, possiamo ammirare il prestigioso dossale Mariano (scolpito in legno di tiglio), considerato da molti il capolavoro assoluto di Veit Stoss (scultore ed incisore tedesco, 1447 -1533).

All’interno della Rynek Glowny, possiamo trovare altri tesori architettonici ed artistici: il Wieza Ratuszowa (torre del municipio), ciò che resta del municipio gotico abbattuto nel 1820. nel corso dei secoli è diventata la "torre pendente di Cracovia", in quanto si è inclinata di 55 cm.
La torre è alta 70 metri ed è caratterizzata da due leoni in pietra custodiscono l’entrata dal lato del Mercato dei Tessuti. All’interno della torre, attualmente, è stata allestita una sezione del Museo Storico, e nei sotterraneo si trova la scena del Teatro Popolare "Pod Ratuszem".

Vi è la poi la Kosciol swietego Wojciecha (chiesa di S. Adalberto), di origine romanica è una delle chiese più antiche della città: la Kamienica Hetmanska, ossia la zecca del XIV secolo; la Kamienica 'Pod Jaszczurami' (XV secolo), la casa 'delle lucertole' così soprannominata per le lucertole intrecciate che ornano lo stemma; la Kamienica Montelupich, fatta costruire nel 1556 dalla famiglia italiana Montelupi, e la Kamienica Szara (XIII-XIV secolo), il più antico palazzo cittadino. A sinistra di quest'ultima si trova la Kosciol swietej Barbary (chiesa di S. Barbara), la chiesa gotica (1394-1402) passata nel '500 ai Gesuiti e affrescata nel XVIII secolo.
A nord della Piazza si trova, invece, la Porta di San Floriano, delle otto porte anticamente presenti, è l'unica porta giunta fino a noi.

Qui troviamo il celebre Barbacane, un bastione difensivo risalente al XV secolo, sistemato una decina di metri davanti alle mura della città; è circondato da un fossa. Il Barbacane sette torrette di osservazione, nelle quali trovano 130 feritoie da fuoco. La spessore dei suoi muri supera i 3 metri. è la più grande struttura di questo tipo in Polonia, e la miglior conservata in Europa.

Se ci spostiamo verso la porte occidentale della piazza raggiungeremo l’Università Jagellonica, la più antica università polacca fondata nel 1364 dal re Casimiro il Grande come Akademia Krakowska.
Qui possiamo ammirare non solo alcuni strumenti astronomici usati da Nicolò Copernico nel XVI° sec, ma anche la splendida Collegium Maius, con i suoi soffitti rinascimentali: Plus ratio quam vis (val più la ragione che la forza) recita la sua celebre iscrizione.

Altra splendida ed affascinante chiesa, che spicca sul verde del Planty che circonda la Città Vecchia è quella della Santa Croce, in mattoni rossi, è stata edificata in stile gotico; all’interno si può ammirare l’originale volta a palme, che poggia su un unico pilastro centrale. Le pareti del presbiterio e della navata sono coperte da preziosi dipinti del XV e XVI secolo, restaurati dal Stanisław Wyspiański.

La collina Wawel con il suo Castello e la Cattedrale
Uscendo dal lato sud-orientale di Rynek Glowny e prendendo dapprima via Grodzka e poi Kanonicza, (costeggiate di pregevoli edifici storici risalenti al XIV e XV secolo), si giunge alla collina del Wawel. La collina di origine calcarea del Wawel ospita due grandiosi monumenti di Cracovia: il castello e la cattedrale.

La storia del castello è legata ad un drago, importante figura della mitologia polacca.
La tradizione narra che un drago abitava la grotta posta sotto la collina del Wawel, dove oggi sorge il castello.

Secondo la leggenda, durante il regno del re Krak, fondatore della città, un giovane riuscì a sconfiggere il drago grazie ad un’astuzia. Il ragazzo, dopo aver riempito un agnello di zolfo, lo sistemò all’apertura della caverna del drago.
In breve, il drago divorò l’animale, ma presto fu assalito da un’incredibile arsura che lo spinse a bere dalle acque del fiume Vistola: la creatura bevve talmente tanto che esplose.

Oggi, la grotta del drago, situata sotto il castello è diventata un’ambita meta turistica, così come la statua del drago, posta sulle rive del fiume.
Il Castello venne eretto in stile rinascimentale e nel corso dei secoli venne adibito, dapprima, come residenza reale e poi, in seguito al trasferimento della capitale a Varsavia ed al conseguente declino di Cracovia, il castello venne utilizzato dagli austriaci come ospedale militare e poi come quartier generale dell'esercito nazista.
All’interno del palazzo reale si possono ammirare straordinarie decorazioni che si rifanno squisitamente all’arte fiamminga e numerose stanze finemente ornate.
Il castello, oltre ad ospitare numerose mostre (permanenti e temporanee), comprende un insieme di edifici di importante valore storico-artistico: il Castello Reale Rinascimentale, la Cattedrale Gotica, le Tombe Reali e frammenti delle mura medievali e degli alloggi.

Situata ai piedi del castello, troviamo la Cattedrale di Wawel è considerata il santuario nazionale della Polonia.

Dedicata ai Santi Stanislao e Venceslao, venne costruita nel XIV sec: tra le sue mura sono stati incoronati i re di Polonia e, nelle sue cappelle, riposano per l’eternità sovrani, vescovi, eroi ed artisti polacchi.
All’interno della Cattedrale, troviamo dei veri tesori d’inestimabile valore artistico e culturale (al suo interno ospita infatti 18 splendide cappelle); ne è un esempio sopraffino la Cappella di Sigismondo.

La cosiddetta Cappella di Sigismondo (Kaplica Zygmuntowska), a pianta quadrata sormontata da una cupola dorata, è stata definita da «il più bell'esempio del Rinascimento toscano a nord delle Alpi»; edificata come cappella tombale degli ultimi sovrani Jagelloni, è considerata uno dei monumenti architettonici di maggior pregio di tutta Cracovia.

Finanziata da re Sigismondo I di Polonia, la cappella fu edificata fra il 1519 e il 1533 da Bartolomeo Berecci ospita le tombe del suo fondatore, del re Sigismondo Augusto di Polonia e di Anna Jagellona.

Museo Czartoryski
Il Museo Czartoryski (Muzeum Czartoryskich), il più antico del Paese, è considerato uno dei più importanti di tutta la Polonia.
Il museo espone cimeli ed oggetti d'arte antica romana, greca, egizia ed etrusca, e dipinti italiani, olandesi e fiamminghi (tra questi si ricordano due dipinti di Rembrandt: Paesaggio con il buon samaritano e Paesaggio prima della tempesta). L’opera che però rende celebre in tutto il mondo il Muzeum Czartoryskich, è La dama con l'ermellino di Leonardo. Il museo, venne istituito sul finire del XVIII secolo per volere della principessa Izabela Fleming, moglie di Adam Kazimierz Czartoryski, a Puławy e fu il primo museo storico di tutta la Polonia.

La principessa, fervente indipendentista, desiderava conservare opere e cimeli storici per celebrare l’orgoglio nazionale e per creare un patrimonio artistico per le future generazioni.
Nel 1830, quando l’insurrezione polacca fallì, le opere vennero trafugate dalla residenza Czartoryski a trasportate a Parigi; solo quarant’anni più tardi le collezioni poterono fare ritorno in quel di Cracovia.

Durante la seconda guerra mondiale, le opere d’arte vennero portate via nuovamente, stavolta dai soldati nazisti. Con la fine della guerra e la sconfitta della Germania, le opere fecero ritorno in Polonia, ma alcune opere d’arte, come lo "Studio per ritratto" di Raffaello, non furono restituite ed andarono “perse”.
Il museo è attualmente situato nel Old Town Historic Area.

Kazimierz - quartiere ebraico Ogni angolo di Kazimierz è una testimonianza forte ed inconfondibile del passato non troppo lontano di Cracovia.
Non è un caso, infatti, se Steven Spielberg ha deciso di girare parte del suo film più toccante, "Schindler's list", tra le sue vie.
Prima della Seconda Guerra Mondiale, Cracovia era abitata da circa 65 000 ebrei che rappresentavano circa il 25% dei residenti della città. Gli ebrei abitavano soprattutto a Kazimierz, che in origine non era parte intergrate della città di Cracovia.
Nel XIV secolo Kazimierz, all’atto della sua fondazione, era, infatti, una città distinta da Cracovia.
Il suo nome, deriva dal suo fondatore, re Casimiro il Grande (1333 – 1370), che aveva accolto gli Ebrei elargendo loro grandi privilegi.
Nel 1495 nella parte est di Kazimierz, furono trasferiti gli ebrei di Cracovia. La via Szeroka diventò il centro del quartiere ebraico di Kazimierz. Nel corso del XIX secolo, gli ebrei si trasferirono in massa a Kazimierz che divenne un quartiere tipicamente ebraico, anche se i cristiani erano ancora presenti (soprattutto polacchi poco abbienti).

Durante la metà del XVI° sec. Kazimierz fu un centro molto importante della vita ebrea sia intellettuale che culturale.
Nel 1941 sul lato destro della Vistola venne innalzato un muro, di cui ancora oggi rimangono tracce, e costituito il ghetto ebraico. Tutta la comunità ebraica venne costretta a vivere all'interno del ghetto. Dopo gli anni orribili della guerra e della deportazione, il quartiere venne abbandonato per decenni.

Dagli anni ’80, invece le cose sono cambiate, e nuova vita ha animato il quartiere.
Nel cuore del Kazimierz ebraico, la piazza Nuova (Plac Nowy) simboleggia tutti i contrasti di questo quartiere in piena trasformazione che vede nascere numerosi bar, gallerie d’arte, ristoranti kasher, antiquari e rigattieri, accanto ad abitazioni ancora degradate abitante soprattutto da povera gente.

Testimonianze della coscienza del luogo, sono la Vecchia Sinagoga, situata a sud di via Szeroka, il più antico edificio religioso ebraico della Polonia (XV secolo), oggi trasformata in un Museo storico dedicato agli ebrei di Cracovia, e la Sinagoga Remu'h (edificata XVI secolo) che ha ritrovato la sua vocazione culturale dal 1945 e rimane un luogo di culto attivo.

Vi è poi la necropoli ebraica, risalente al XVI secolo - probabilmente è una delle più antiche d’Europa - fu devastata dai nazisti, ma in parte (più di 700 stele funerarie), venne restaurata.

In via Miodova sorge la Sinagoga Tempel, costruita nel 1862 in stile neoromanico vicino alle idee artistiche dell’epoca. La chiamano anche "Sinagoga progressista" perché era frequentata da molti intellettuali e borghesi che rivendicavano la parità dei diritti, un’educazione laica e rifiutavano la pratica dello yiddish e l’abbigliamento tradizionale.

Ogni anno, in estate, il quartiere ebraico si anima grazie al Festival della cultura ebraica, ideato da Janusz Makuch.
Janusz Makuch, nato durante il regime comunista a Puławy, una cittadina del sud-est della Polonia, non è ebreo, e della cultura ebraica non sapeva praticamente nulla: il suo incontro con il professore Michał Strzemski, gli cambia la vita: inizia così a studiare la cultura e la storia degli ebrei di Puławy; poi continua gli studi a Cracovia. Nel 1988, organizza il primo Festival della cultura ebraica, ma i comunisti sono ancora al potere e l’evento assomiglia molto a una manifestazione underground in un piccolo teatro di quartiere.

Dopo il crollo del regime, il festival assume un’altra dimensione, diventa internazionale e acquista notorietà: ora è forse la più grande manifestazione di questo genere al mondo: più di 200 eventi e artisti provenienti da Israele, dagli U.S.A., dall’Europa e dalla Russia.